Comune di Camandona - Home

giovedì 18 aprile 2019    
---
 
Logo Comune
 
 
 
Da vedere

Il lago artificiale, originato dalla diga di Camandona, sorge in località Molino Vittorio alla confluenza nello Strona dei torrenti Bergusa e Beran.
Lo sbarramento artificiale fu costruito nel 1953 con lo scopo di consentire una  regolare erogazione d’acqua per uso industriale agli stabilimenti della Vallestrona.
Oggi è una frequentatissima meta di escursionisti e pescatori. .

Le camminate
Tra le principali escursioni a piedi, svolte su facili sen¬tieri ampiamente se¬gna¬lati e con pen¬denze general¬mente lievi, citiamo:
  • le vecchie mulattiere di collegamento che si sviluppano all’interno delle borgate e tra di esse;
  • L’Itinerario Etnografico “Strada dell’Alpe”, che va da Cerale a Mazzucco e da qui al Bocchetto Sessera, e si snoda lungo l’antica via della transumanza. Su pannelli didascalici sono descritte, ed in parte ricostruite, alcune delle attività che un tempo caratterizzavano la vita e l’economia delle popolazioni montane; interessante riscoperta di aspetti etnografici, di tipiche valenze ambientali e naturalistiche montane;
  • L’anello di sentieri che da borgata Falletti porta alla piana agricola di Carcheggio, alla locanda alpina della Bunda Granda, ed infine al Santuario del Mazzucco, da dove si ridiscende a Falletti.
Invia l'articolo ad un amico.
 
 
Calendario